I FORNI DELLA FESTA DE LO PAN NER

Avise

IL FORNO DI RUNAZ
Un tempo nel villaggio di Runaz c’erano 4 forni tutti appartenenti a privati. Le famiglie della frazione li utilizzavano per la cottura del pane destinato al loro consumo. La farina adoperata proveniva dai campi di segale e frumento che a quei tempi ogni famiglia possedeva. Il pane si faceva nel mese di dicembre.

Intorno agli anno 60 questi forni vennero chiusi. Negli anni 80 il Comune, a seguito dell’acquisto della ex casa Vauthier nei pressi delle scuole elementari, fece costruire un forno per dare la possibilità agli abitanti di continuare l’attività di cottura del pan nèe.

Ancora oggi qualche famiglia della frazione utilizza, nei mesi invernali, questo forno che ha una capacità di 30-40 pani. Alcuni di loro mantengono la tradizione del vero pane nero adoperando solo farina di frumento e segale proveniente dai loro campi.

IL FORNO DI CERELLAZ
L’attuale forno di Cerellaz si trova al centro del paese. E’ stato costruito negli anni ’70 dopo la demolizione del vecchio forno avvenuta con il passaggio della strada regionale Avise-Cerellaz nel 1969.

Il forno ha una capacità di 80-90 pani e annualmente nel periodo natalizio viene riacceso per la cottura del pane. Come ai vecchi tempi le famiglie della frazione continuano ad utilizzarlo rispettando il proprio turno di accensione. Ogni anno infatti, è una famiglia diversa che dà inizio al periodo della cottura, occupandosi di choué lo foo, scaldare il forno, e di pulire le stanze. Quest’organizzazione a turni, che tiene conto della disposizione delle case del villaggio, si è tramandata negli anni, permettendo la suddivisione delle spese per l’accensione tra i vari utilizzatori del forno.

LOVEVDA

 

 

DOVE

ATTIVITà

Programma :

forno di Runaz: Il forno verrà acceso nel pomeriggio dell’11 ottobre. Una volta raggiunta la temperatura ideale tra i 200 ei 250 gradi, il fuoco continuerà ad essere alimentato per mantenere il calore costante  fino al giorno  della cottura del pane.

Il 13 ottobre  verso le h 6 si inizierà ad impastare e dopo un’ora si prepareranno i pani di segale. La segale utilizzata è  coltivata nel comune di Avise dall’azienda agricola Celesia Cristina e macinata in casa. I pani verranno poi infornati. A partire dalle h10.30 saranno proposti in degustazione ai presenti e venduti.

Nel forno di Runaz verranno cotti anche i pani dell’innovazione, pani dolci a base di mele e noci.

Nella preparazione dei pani sia tradizionali che dell’innovazione verrà  utilizzato il lievito madre preparato nei giorni precedenti.

forno di Cerellaz: Il forno verrà acceso nella serata del 12 ottobre affinché possa raggiungere il giusto calore. Verso le h 7.30 di sabato 13 ottobre  si inizierà ad impastare e si prepareranno i pani realizzati con farina di frumento integrale. Raggiunta la giusta cottura saranno proposti in degustazione ai presenti e venduti.

A partire dalle ore 18.00 i “pan ner” dei forni di Runaz e Cerellaz  verranno nuovamente presentati  sul piazzale antistante il castello del capoluogo di Avise dove potranno essere ancora degustati ed acquistati.