Ricette della tradizione

IL PANE DI SANTO STEFANO

Ingredienti: – 1 pane nero – vino rosso – burro – zucchero

Il 26 dicembre, festa di Santo Stefano, per tradizione si diceva che “To lou vén qué ón bèit veun sanc !” (scuola elementare di Arnad) “tutto il vino che bevi diventa sangue”. In molte famiglie allora, prima di colazione, si usava preparare il pane di Santo Stefano che aveva il potere di mantenere forti e sani.

Preparazione: Prendete un pane nero, tagliatelo a fette che metterete a macerare nel vino per qualche minuto. Quando le fette di pane sono ben inzuppate le si fanno friggere, in una padella, con del burro. Da ultimo cospargere di zucchero.

LA SEUPPA

Ingredienti: – 500 g di pane di segale – 300 g di fontina – 200 g di formaggio magro stagionato – 300 g di burro – 1,5 l di brodo

Preparazione : Imburrate una teglia da forno. Disponete a strati il pane a fette, la fontina e il formaggio a fettine sottili. Terminate con il formaggio. Aggiungete tra gli starti pezzetti di burro. Innaffiate il tutto con il brodo. Cuocete in forno per circa 1 ora.

‘SEUPPA RODZE‘ o ZUPPA DELL’ASINO

Ingredienti: – pane di segale duro – zucchero – vino rosso

Non si tratta di una vera e propria zuppa. Di solito la si preparava quando si festeggiava con amici, in occasione di qualche veglia o di ritorno da un lavoro particolarmente faticoso.

Preparazione: Tagliate il pane a pezzi grandi e metteteli in una terrina. Aggiungete qualche cucchiaio di zucchero e versate sopra vino rosso. Si mangia sola o accompagnata con formaggio.

LA SEUPPA DE L’ÒNO

Ingredienti: fette di mezzo pane nero (un tempo di segale) alte circa 1 cm – del buon vino rosso circa ½ litro – burro 50 gr – zucchero 100 gr (o più se lo desiderate più dolce).

‘La seuppa de l’ono ‘ è un dolce tipico d’antan, preparato nelle serate invernali da nonna Tissia. E’ questa una pietanza dolce molto semplice che appaga il palato ed era, ai tempi passati, considerata fortificante perché uno degli ingredienti è il vino rosso che si diceva facesse “buon sangue”.

Preparazione: In una padella mettete il burro che farete sciogliere sul fuoco. Quando è imbiondito disponete le fette di pane nero. Fatele ben dorare su entrambe i lati. Versate sul pane, fino a ricoprirlo, il vino; lasciate ancora qualche attimo sul fuoco moderato senza farlo bollire poi spegnete. Cospargete il pane con lo zucchero. Coprite e lasciate che il pane assorba tutto il vino. Il nome ‘seuppa de l’ono’ deriva dal fatto che un tempo agli asini, che erano utilizzati per i lavori più faticosi, veniva dato pane inzuppato nel vino come energetico.

Ricetta tratta dal bollettino ‘Issouegne’ comune.issogne.ao.it ‘Le piatì de nonna Tissia’ a cura di TIZIANA PINET

LA ‘SEUPPETTA’

Ingredienti: pane – pasta – formaggio – concentrato di pomodoro – burro – cannella in polvere – zucchero

Preparazione: Fate scaldare in una pentola dell’acqua salata, un po’ di burro e del concentrato di pomodoro. Aggiungete la pasta quando l’acqua bolle. Disponete, a parte, in una teglia da forno strati di pane a fette e formaggio aggiungendo cannella e zucchero. A cottura ultimata aggiungere nella teglia la pasta con la sua acqua di cottura. Infornate di modo che il formaggio fonda e il pane si insaporisca.

LA ‘PANADA’

Ingredienti: pane nero a pezzi – burro fuso – uovo – sale

Preparazione: Mettete in una pentola dell’acqua fredda e aggiungete il pane nero tagliato a pezzi. Salate e aggiungete un po’ di burro. Fate bollire per 5 minuti circa. A parte in una ciotola sbattete l’uovo. Mettete la ‘panada’ nel piatto e versate molto lentamente l’uovo sbattuto.

La ‘panada’ era una zuppa indicata per i bambini o per le puerpere. (Chenal-Vauterin).

Senso figurato : si dice in senso negativo di una persona senza volontà, senza energie.

PANE NERO, BURRO E MIELE

Ingredienti: pane nero – miele – burro

Preparazione: Tagliate il pane a fette non troppo spesse. Spalmate su ogni fetta uno strato di burro fresco e miele. Servite a colazione o a merenda.

PAIN PERDU

Ingredienti: 4 fette di pane nero – ¼ di litro di latte – 1 stecca di vaniglia – 1 uovo – 1 cucchiaio di zucchero – burro

Preparazione: Scaldate il latte con la cannella. Sbattete l’uovo con lo zucchero e aggiungete il latte dopo aver tolto la cannella. Bagnate rapidamente il pane nella preparazione, sgocciolare le fette e friggetele nel burro. Servite caldo dopo aver spolverizzato di zucchero.