I FORNI DELLA FESTA DE LO PAN NER

Fontainemore

Fontainemore è il comune valdostano dal più alto tasso di dispersione abitativa. Ciononostante, i diversi catasti menzionano pochi forni e nell’inventario realizzato nel 1995-1998 se ne sono reperiti solamente tredici.
C’erano pochi forni nelle frazioni ubicate nei castagneti, a parte quelle situate a quote più basse. La Farettaz costituisce un po’ un’eccezione, poiché vi si contano ben tre forni. Il forno del capoluogo era privato e situato in una grande edificio, probabilmente a uso commerciale. Apparteneva alla famiglia Perrenchio.

A Planaz c’era un forno di quattro tese; nel  1770 apparteneva ai consorti Girod  ; c’erano forni piccolissimi: quello di una tesa a Clapasson e a Teigly, forni di 1,3 tese a Ronginet e e a Théaz-Dessus.
Otto forni sono situati all’interno o contro la cucina delle case. Solamente due forni sono isolati e situati al bordo di una strada. Di questi, quello di Théaz-Dessous è l’unico ad avere dimensioni simili ai forni isolati dei villaggi dell’Alta Valle.

www.lovevda.it

GALLERY 2018

DOVE

ATTIVITà

Sabato 13

· ore 9.30 passeggiata guidata alla scoperta di storia e tradizione
partenza presso il centro visitatori e proseguimento fino all’antico villaggio di Farettaz (su prenotazione: 10 euro a persona, bambini < 12 anni gratuito)

· ore 12.30 sfornata del pane e degustazione in compagnia della pro loco

 

Locandina